Il Comitato nazionale del volontariato di protezione civile



Immagine di repertorio volontariato

Il Comitato nazionale del volontariato di protezione civile è stato costituito in attuazione dell'articolo 42 del Codice di Protezione Civile con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 luglio 2019, che contestualmente abroga la Consulta nazionale del  volontariato di protezione civile.


Il Comitato – che svolge la sua attività a titolo gratuito e dura in carica tre anni – è composto da due commissioni:

  • Una commissione nazionale (composta da un volontario rappresentante per ognuno dei soggetti iscritti nell’elenco centrale del volontariato)
     
  • Una commissione territoriale (composta da un volontario rappresentante dei soggetti iscritti in ciascuno degli elenchi territoriali del volontariato).

Il Comitato garantisce la  partecipazione  del  volontariato organizzato al Servizio Nazionale della  Protezione Civile, svolge compiti consultivi di ricerca, approfondimento  e  confronto  su  temi relativi a promozione, formazione e sviluppo  del volontariato organizzato di protezione civile promuovendo al contempo il raccordo con le altre componenti e strutture operative. 

Esprime, inoltre, parere  in merito alle  direttive  proposte dal  Capo  del Dipartimento in  materia  di volontariato.

Il Comitato si riunisce presso il Dipartimento della Protezione Civile, con la partecipazione dei componenti delle due commissioni, almeno tre volte l'anno e comunque ogni volta che sia ritenuto necessario.

Consulta l'elenco dei rappresentanti delle due Commissioni del Comitato: nazionale e territoriale 
(Allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'11 luglio 2019)